Open data, open source, turismo culturale …

SIAMO ESPERTI DI …

OPEN DATA

“Gli open data sono dati liberamente accessibili a tutti, privi di brevetti o altre forme di controllo che ne limitino la riproduzione e le cui restrizioni di copyright. L’open data si richiama alla più ampia disciplina dell’open government, cioè una dottrina in base alla quale la pubblica amministrazione dovrebbe essere aperta ai cittadini, tanto in termini di trasparenza quanto di partecipazione diretta al processo decisionale, anche attraverso il ricorso alle nuove tecnologie dell’informazione e della comunicazione; e ha alla base un’etica simile ad altri movimenti e comunità di sviluppo “open”, come l’open source, l’open access e l’open content (http://it.wikipedia.org/wiki/Dati_aperti)”.

Dai concetti del semantic web agli open data il passo è breve.  Gli open data devono infatti essere aggregabili, quindi fare riferimento a linguaggi comuni, vocabolari, tesauri e ontologie standard che sono alla base del semantic web. Open data a Tor Vergata è un progetto finanziato dal POR FESR 2007/2013-Open Data. Con questo progetto abbiamo aiutato l’Università nella produzione dei propri open data (http://dati.uniroma2.it/) e abbiamo realizzato un’app (https://play.google.com/store/apps/details?id=it.etc.torvergata) per gli studenti dell’Università che aggrega molti di questi dati.

WEB SEMANTICO

“Il termine web semantico è stato coniato dal suo ideatore, Tim Berners-Lee, si riferisce alla trasformazione del World Wide Web in un ambiente dove i documenti pubblicati (pagine HTML, file, immagini, e così via) sono associati ad informazioni e dati (metadati) che ne specificano il contesto semantico in un formato adatto all’interrogazione e l’interpretazione (es. tramite motori di ricerca) e, più in generale, all’elaborazione automatica. (http://it.wikipedia.org/wiki/Web_semantico)”

Ci occupiamo di web semantico da quando è stata creata l’azienda. L’utilizzo di ontologie e tesauri rende innovativi i nostri progetti. Ad esempio abbiamo realizzato un sistema che categorizza i curriculum vitae dei docenti e ricercatori rispetto a un vocabolario delle competenze (http://disco-tools.eu/disco2_portal/). I docenti e ricercatori inseriscono il proprio cv, e il sistema suggerisce le competenze che esprime.

Open source

Consideriamo da sempre l’open source come l’opportunità di salire sulle spalle dei giganti: i prodotti open source ci permettono di esplorare nuove tecnologie.

Contents semantic

Abbiamo esperienza nella elaborazione di tesauri e ontologie per arricchire i contenuti e renderli più agevolmente ricercabili. Fra i nostri asset di conoscenza abbiamo prodotti open source come SOLR e Elastic Search.

Open Street Map

Siamo esperti di sistemi di geolocalizzazione e di ricerca di contenuti sulle mappe. Prediligiamo le mappe open di Open Street map con le quali abbiamo sviluppato Mapcast.

Architecture framework

Un architecture framework aiuta a definire una pratica comune per lo sviluppo di applicazioni. Noi usiamo i framework più avanzati nei vari linguaggi di programmazione e in funzione delle architetture da sviluppare.

TURISMO CULTURALE

Il turismo culturale è una nostra passione. Siamo consapevoli che il territorio su cui viviamo è uno dei più interessanti del mondo e vorremmo che quanti più turisti lo visitassero, nel rispetto dei luoghi e della natura, portando benefici economici. Per questo ci stiamo impegnando nello sviluppo e nel miglioramento di: Mapcast.

Con l’associazione Woman to be (con la prof. Grazia Anatra) abbiamo realizzato una APP turistica: APPassionata con gli occhi di una donna, che descrive la Versilia vista appunto da una donna che ha saputo cogliere angoli nascosti, locali inattesi e raffinati, sapori e atmosfere.

Share